L’arte di sentirsi liberi

No, non siamo sempre liberi come non siamo perfetti.
Siamo uomini, siamo ciò che facciamo, siamo il frutto dei nostri desideri, dei nostri sogni, ma anche delle nostre paure e delle nostre e altrui aspettative.
Dal momento in cui nasciamo smettiamo di essere liberi e inizia il viaggio verso l’imperfezione, un percorso di crescita fatto di scoperte, scelte, ambizioni, che guidano il nostro percorso di vita, che pian piano, diventa sempre meno perfetto.
Smettiamo di essere liberi e perfetti perché gli stimoli che arrivano dall’esterno non sono sempre positivi e utili, tutt’altro, spesso sono dannosi e ci fanno soffrire.

 

Molte delle limitazioni che ci poniamo e delle nostre paure, infatti, non sono altro che il risultato di convinzioni e di esperienze negative del nostro passato che promuovono, poi, dei comportamenti che con il passare del tempo diventano naturali, parte integrante della nostra vita, ma non per questo “utili” al nostro benessere.

 

E’ importante, dunque, riuscire a “fare ordine”, a “spazzare via” ciò che non ci fa star bene e che non è utile alla nostra crescita e al nostro benessere, perché solo così riusciremo davvero a sentirci “liberi”!

liberta-2

Cercare la propria libertà vuol dire prendersi cura di sé, ascoltarsi, liberarsi di ciò che non permette di star bene e che allontana da se stessi.

Un Saluto
Carlo Ricci