La paura di diventare MAMMA

Quando si diventa mamme si viene assalite da diverse paure, preoccupazioni e insicurezze su se stesse e sulle proprie capacità.

Sarò una buona madre?

Il continuo bombardamento di informazioni su gravidanza, parto e educazione porta spesso a pensare che per essere buone madri si debba diventare tuttologhe e molte donne finiscono per sentirsi particolarmente ansiose ed insicure circa le loro capacità materne.

E’ indispensabile ricordarsi che essere mamma, o papà, è qualcosa che si impara poco a poco, attraverso l’interazione quotidiana e continuativa con il proprio bambino

QUANDO NASCE UN BAMBINO
NASCONO ANCHE UNA MAMMA E UN PAPA’

Questo comporta necessariamente la possibilità dell’ ERRORE, ma non per questo deve venir meno la fiducia di poter imparare nel tempo gli stili di risposta più adeguati alle specifiche richieste del bambino.

La genitorialità ci pone, inoltre, di fronte a degli interrogativi importati sul nostro vissuto di figli:

che madre sarò?
– Farò gli errori di mia madre?
– Oppure sarò brava come mia madre è stata con me?

Qualunque domanda ci si ponga, resta il fatto che siamo di fronte a delle tematiche importanti che ci porteranno a prendere decisioni altrettanto importanti.

Capiterà spesso di accorgersi solo strada facendo di METTERE IN ATTO COMPORTAMENTI CHE ABBIAMO ODIATO NEI NOSTRI GENITORI…non preoccupatevi è normale! Sono quelli che conosciamo meglio e grazie a quell’occasione, li abbiamo espressi, ed ora possiamo farci più caso!

Consiglio sempre il lavoro di squadra!

Non dobbiamo imporre nessuno dei due modelli genitoriali sperimentati, ma costruire un MODELLO GENITORIALE NUOVO, della coppia, dove metteremo ciò che “salviamo” dei rispettivi modelli genitoriali negoziandoli col partner, insieme a regole tutte nuove…di mamma e papà.

Buona avventura!
Carlo Ricci