Nello Zen il cibo è importante. Lo Zen non consiste in una vita ascetica di mortificazione e di digiuno. L'alimentazione è adeguata al sostentamento e al lavoro dei monaci o del laico durante la giornata. Non ci sono restrizioni, anche se, di solito, nei monasteri il cibo è prevalentemente vegetariano con l'aggiunta, qualche volta di pesce. ..Continua a leggere
Il senso del gusto si sviluppa sin dalle prime settimane dopo il concepimento: le papille gustative si formano a circa otto settimane di gestazione. Nel liquido amniotico sono presenti aromi che provengono dalla dieta della mamma ed il feto entra in contatto con essi avendo così ha la possibilità di fare esperienza di questi sapori ancor prima di nascere. ..Continua a leggere
Speso i genitori sono preoccupati che i loro bambini non si nutrano a sufficienza: questo può portarli ad adottare delle strategie per farli mangiare che, non solo non raggiungono il risultato atteso, ma potrebbero influire negativamente sulla capacità dei piccoli di riconoscere i segnali di fame e sazietà ..Continua a leggere
Oggigiorno i genitori possiedono molte informazioni di carattere nutrizionale e sono consapevoli dell'importanza di consumare un'ampia varietà di cibi per poter crescere e rimanere in salute. Ma far provare nuovi sapori e nuovi alimenti ai bambini non è certo qualcosa di così semplice! ..Continua a leggere
Le feste natalizie sono un momento di festa, condivisione, calore familiare, ma molto spesso portano anche una buona dose di stress! Inoltre, spesso, durante le vacanze si finisce per mangiare più di quanto si avrebbe voluto e ci si ritrova con qualche chilo di troppo, arrabbiati con se stessi per non aver saputo resistere alle tentazioni! ..Continua a leggere
Come genitori dobbiamo tenere presente che i nostri figli stanno sviluppando impressioni e attitudini verso il cibo che saranno poi difficili da cambiare in età adulta. Atteniamoci, allora, a pochi e semplici principi alimentari!  Abbiamo davvero bisogno di poche linee guida per aiutare, non solo i nostri figli, ma tutta la famiglia a nutrirsi in modo vario e senza esagerare. ..Continua a leggere
Spesso i genitori sono preoccupati rispetto a ciò che i propri figli mangiano o, al contraio, non vogliono mangiare. Ci sono bambini che, secondo i loro genitori, mangiano troppo o troppo poco, bambini che non mangiano frutta e verdura, bambini molto selettivi che accettano di mangiare solo pochissime tipologie di alimenti... ..Continua a leggere